Chi è il tuo cliente ideale?

Chi è il tuo cliente ideale?

Chi è il tuo cliente ideale?

Chi è il tuo cliente ideale? Sarà sicuramente capitato anche a te di avere clienti che si lamentano costantemente di quanto è costoso il tuo prodotto… Beh, vuoi sapere un segreto? Non devi per forza far dipendere il tuo lavoro da questi clienti. Piuttosto, cambia punto di vista: ciò di cui hai bisogno è capire davvero quali sono i tuoi clienti ideali e… ottenere di più proprio da loro.

Prima di tutto però è indispensabile definire qual è il cliente ideale.

Secondo Seth Godin, scrittore, imprenditore e tra i più autorevoli pensatori nell’attuale panorama dell’economia e del management, il cliente ideale è:

– un cliente che vuole il tuo prodotto

– un cliente che ha la capacità di pagare per il tuo prodotto

– un cliente che ha l’autorità per acquistare il tuo prodotto

Sembra semplice, vero? Cerchiamo di rendere più semplice il concetto…

Il cliente ideale è quello che rispetta te e il tuo staff, che apprezza i tuoi prodotti e ti fa pubblicità promuovendoli attraverso il passaparola; non ultimo, il cliente ideale è proprio lui, sì: quello che paga regolarmente.

In altre parole, il cliente ideale per il tuo prodotto/servizio è il cliente che:

– ha il problema che tu stai risolvendo

Risolvere un problema del cliente è il presupposto fondamentale per vendere il tuo prodotto. Ma non è sufficiente. E’ fondamentale capire non solo qual è il problema del cliente ma anche quali sono i suoi obiettivi e, contestualmente, quali sono le sue paure o le problematiche dalle quali vuole prendere le distanze.

– ha la tua stessa visione del mondo

Non devi soltanto risolvere un problema che preoccupa profondamente il tuo cliente, ma devi anche parlare in termini comprensibili. Se ti presenti in maniera professionale, anche i tuoi clienti ideali lo saranno. Se invece prendi il tuo lavoro con leggerezza, aspettati che a farlo siano anche i tuoi clienti ideali.

– ha il denaro per acquistare il tuo prodotto

Un cliente ideale non si lamenta del prezzo. Al contrario, riconosce che sta ottenendo valore dal tuo prodotto e che dunque meriti i soldi che chiedi in cambio. Se il tuo target non ha i soldi per il tuo prodotto, hai due soluzioni: o cambi target oppure… realizzi un prodotto meno costoso!

– ottiene risultati dall’utilizzo del tuo prodotto

Un cliente usa il tuo prodotto per ottenere un risultato aziendale, se non lo usa (o pensa di non usarlo) è perché è convinto di non guadagnarci. Quindi un criterio importante per definire il tuo cliente ideale è approfondire il modo in cui il tuo prodotto può portargli risultati concreti.

Perché è importante conoscere il proprio cliente ideale

Se non conosci il tuo cliente ideale, significa in buona sostanza che non hai idea di qual è il tuo target. E se il tuo obiettivo è andar bene a tutti, sappi che finirai per non convincere nessuno. Devi prendere una posizione. Questo significa che il tuo prodotto sarà perfetto per un tipo di cliente ma decisamente sbagliato per un altro. Ed è esattamente così che deve funzionare. 

Ecco alcune domande che possono aiutarti a definire i tuoi clienti ideali:

– Quanto è “pressante” per loro il problema che il tuo prodotto dovrebbe risolvere?

– Quanti soldi hanno per risolvere questo problema? E sono disposti a spenderli per il tuo prodotto?

– Pagano prontamente?

– Come ti hanno conosciuto?

 

Stai cominciando a capire finalmente chi è il tuo cliente ideale? Sappi che… sei solo all’inizio! Conoscere il proprio cliente ideale è un processo in costante evoluzione, quindi mantieni contatti regolari con i tuoi clienti e cerca di conoscerli meglio… In questo modo scoprirai anche quali sono i clienti che desideri! E se hai bisogno di saperne di più, rivolgiti a BMG Immagine: studieremo insieme la strategia di marketing più adatta alle tue esigenze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter Captcha Here : *

Reload Image